Translate

Vivere è un'arte che assomiglia più alla lotta che alla danza, perché bisogna sempre tenersi pronti e saldi contro i colpi che ci arrivano imprevisti. (Marco Aurelio)

Beato Papa Giovanni Paolo II

(La Guerra Avventura senza ritorno. Preghiera di Giovanni Paolo II.) Dio dei nostri Padri, grande e misericordioso, Signore della pace e della vita, Padre di tutti. Tu hai progetti di pace, e non di afflizione, condanni le guerre e abbatti l'orgoglio dei violenti. Tu hai inviato il tuo Figlio Gesù ad annunziare la pace ai vicini e ai lontani, a riunire gli uomini di ogni razza e di ogni stirpe in una sola famiglia. Ascolta il grido unanime dei tuoi figli, supplica accorata di tutta l'umanità: mai più la guerra, avventura senza ritorno, mai più la guerra, spirale di lutto e di violenza; minaccia per le tue creature in cielo, in terra ed in mare. In comunione con Maria, la Madre di Gesù, ancora ti supplichiamo: parla ai cuori dei responsabili delle sorti dei popoli, ferma la logica della ritorsione e della vendetta, suggerisci con il tuo Spirito soluzioni nuove, gesti generosi ed onorevoli, spazi di dialogo e di paziente attesa più fecondi delle affrettate scadenze della guerra. Concedi al nostro tempo giorni di pace. Mai più la guerra. Gesù ci insegna a pregare Ai discepoli, desiderosi di una guida concreta, Gesù insegna la formula sublime del Padre nostro, che diventerà nei secoli la preghiera tipica della comunità cristiana. In essa Gesù consegna l'essenza del suo messaggio. Chi recita in modo consapevole il Padre nostro «si compromette» col Vangelo; non può infatti non accettare le conseguenze che per la propria vita derivano dal messaggio evangelico, di cui la «preghiera del Signore» è l'espressione più autentica.

Lettori fissi

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

giovedì 19 marzo 2009

Piatto con oche tecnica bucce d'uovo.



Ecco come si fà.
La tecnica delle bucce d'uovo è semplicissima.
I materiali usati sono:
1)Bucce d'uovo.
2)Pennello per stencil (serve per attaccare le bucce, le setole sono più dure ed è più
semplice attaccare le bucce.)
3)Colla vinicola forte
4)Primer.
5)Tovagliolo ( E' una tecnica che viene fatta esclusivamente col tovagliolo)
6)Colori acrilici
7Pennelli per il pittorico.
8)Vernice finale all'acqua opaca.


1) Innazzittuto tutte le volte che usate le uove per qualsiasi piatto culinario, conservate le bucce.
Che vanno prima lavate, private della pellicina bianca all'interno e fatte asciugare.

2) Si puù decorare qualsiasi tipo di materiale dal cotto, al legno, vetro e plastica.

3) preparate il fondo dell'oggetto con un aggrappante,primer...Come usate chiamarlo.


4) Dopo che il fondo è asciutto, incominciate ad attaccare le bucce d'uovo con la colla vinicola
Forte, esercitate una leggera pressione nella bucce così, si spezzetteranno, formando un
mosaico.( La parte delle bucce che si dovrà attaccare è la parte bianca).Fate asciugare.
.

5) Dopo che le bucce si sono asciugate, procedete a stendere sopra un fondo
fondo bianco, o primer trasparente mischiato al colore bianco. Fate asciugare.

6) Adesso, procedete ad attaccare l'immagine scelta.( Il tovagliolo scelto).

3 commenti:

  1. Ciao Luisa, grazie per i complimenti! Anche i tuoi lavori meritano degli apprezzamenti.
    In particolare questo piatto. Non conosco questa tecnica. Puoi spiegarmela?
    Grazie e auguri di Buona Pasqua anche a te e famiglia.
    Meg

    RispondiElimina
  2. E' vero che il post è un po' vecchiotto, ma il lavoro è davvero bellissimo! Complimenti! Ma le oche e le farfalline sono in applicazione 3d?

    RispondiElimina
  3. ciao Penny grazie per i complimenti.
    Si le farfalline sono applicazioni in 3d, realizzate...con 2 tovaglioli con la stessa immagine naturalmente...e tra un immagine e l'altra, cioè in mezzo c'è una speciale pasta che ti permette di realizzare il rilievo del soggetto scelto.
    ciao torna trovarmi presto.

    RispondiElimina

Ciao... grazie per il commento

PIATTI BISCOTTO FODERATI CON LA TELA

Gnam gnam

Poesia "Sui figli" di Kahlil Gibran

video

Loading...

Amazon MP3 Clips

Loading...